Q.S.P. – Quantum Solution Personality

Q.S.P. Quantum Solution Personality

.facebook_1444466077820

IL TESTO IN ITALIANO DEL VIDEO DI J. DUCATILLON ALL’UNIVERSITA’ DI LIMA, PERU

La nuova ricerca, che è la continuazione del lavoro della PMT, presentata da Joël Ducatillon nella conferenza all’Università Norbert Wiener di Lima, Perù. Traduzione in lingua italiana di Marco

 

Parleremo per un attimo scientificamente, in Francia c’è una ricercatrice, una scienziata, che si chiama Jacqueline Bousquet e che spiega in modo semplice i lavori di un matematico: Emile Pinel,. coloro che parlano francese possono andare a vedere su Dailymotion,, in cui ci sono delle conferenze interessanti riguardanti questa persona.

Emile Pinel ha dimostrato matematicamente che nel nostro corpo e nella materia in generale vi sono tre campi elettromagnetici:

C’è il campo H1, che è il campo elettromagnetico fisico.

C’è il campo H2, che è un campo elettromagnetico che comporta le memorie.

C’è il campo H3, che è il campo elettromagnetico che noi chiamiamo l’aura.

Nella PMT,quando la persona si siede, il campo elettromagnetico H2 (campo delle memorie) espelle delle memorie nel campo H3 (aura) e i codificatori, durante circa un’ora, trasformano le memorie in questo campo, il campo H3 (aura). Quando la sessione è finita, il campo il campo H3 (aura) ritrasmette la nuova informazione nel campo H1, fisico, e poco a poco questo trasforma le memorie nel filamento del DNA.

Ma qualche volta è molto dura, perché in tutte le nostre vite, ne abbiamo fatte di cose …

Potrei stimare il numero di memorie tra 6 mila – 8 mila per corpo umano e, queste memorie, spesso stanno in 49 strati, questo significa molto tempo, molto lavoro, sebbene la PMT acceleri molto.

Ma ci sono comunque persone che dopo 60, 70, 80 sessioni di PMT in 4 o 5 anni hanno ugualmente delle situazioni difficili che perdurano. E questo mi ha portato a creare un altro sistema per lavorare sul campo H1 direttamente (domanda dell’interprete: “È il campo fisico vero?”. “Sì”) e questo richiede di prendere questa pietra che viene dalla Russia e si chiama Shungite (non c’è il nome in spagnolo). Nel nord della Russia c’è una miniera di questa pietra, è l’unica al mondo, e quello che è molto sorprendente è che l’acqua di un lago che si trova in questa regione ha un’acqua molto pura, sebbene ci siano in quella regione molte fabbriche che gettano prodotti tossici nel lago. Dunque, se volete, ho programmato anche queste pietre, come i codificatori, con dei codici e ha creato quello che vedete qui, vale a dire la Quantum Solution Personality.

Se volete questo lavora sul programma, sul “software” del corpo fisico, e in questo caso non è più una trasmutazione ma piuttosto una cancellazione delle geometrie corrotte che si trovano nel DNA[1].

Perché nel DNA c’è una parte, del 90%, che chiamiamo “DNA spazzatura“.

Gli scienziati sono stati incaricati di tacere sulle possibilità di questa parte del DNA.

D’altra parte Jacqueline Bousquet, dice, appunto, nelle sue conferenze che ora può parlare perché è pensionata. E saprete per esempio che in certi paesi gli scienziati non hanno il diritto di dare ai giornalisti i risultati di quanto hanno compreso, senza passare prima dalla censura.

dna-869110__180

Parrebbe che in questo 90% del filamento del DNA, ci siano delle geometrie, delle forme geometriche, ma queste forme geometriche sono state piuttosto corrotte e deformate. Il che spiega che i quattro elementi ACGT[2] (adenina, citosina, guanina e timina) formano delle parole deformate; delle parole che ci spingono a comportamenti di cattiveria e di non amore. Dunque basta migliorare qui  la geometria perché la persona sia meno manipolata nel suo proprio programma fisico. E la QSP lavora sul campo H1 (fisico).

Adesso mi chiederete perché bisogna fare questo. Perché quando un’anima si incarna, sceglie un corpo di bebè da qualche parte. Se, per esempio, ha molta violenza da guarire, sceglierà un bebè dove vi è della genetica di violenza.

Ma ecco che accade che in questo bebè vi sia anche molta vanità. E magari quest’anima, che è aggressiva, non ha per forza della vanità in sé. Ma non c’è scelta, è obbligata a prendere “quello che c’è sul mercato“. Quindi, dovrà “sopportare” la vanità nel corpo fisico, mentre nella sua anima non ne ha.

Dunque se fa questo lavoro di PMT, di accettazione, di accoglienza, per trasformare la sua violenza, certo si trasformerà, ma siccome l’anima non ha memorie di vanità, con la PMT non potrà trasformare la vanità, che è nel suo corpo fisico.

È là che la QSP permette di completare il lavoro della PMT.

E questo permetterà all’anima di dare ancora di più memorie nelle prossime sedute di PMT, perché non ci sarà più un “tappo“, Si può fare una seduta di QSP a distanza a sé stessi e si può fare una seduta di QSP subito dopo la PMT, se lo si desidera.

In generale la QSP sarebbe bene farla una volta per settimana.

È un lavoro sottile, è meno “dimostrativo” della PMT, ma le gente dice che si sente differente, si sente meno attaccata, perturbata dagli avvenimenti, resta molto più neutra. […]

 

sphere-849991_640

Grazie a Marco per la traduzione.

 

Note tratte da Wikipedia:

[1] L’acido desossiribonucleico o deossiribonucleico (DNA) è un acido nucleico che contiene le informazioni genetiche necessarie alla biosintesi di RNA (acido ribonucleico) e proteine, molecole indispensabili per lo sviluppo ed il corretto funzionamento della maggior parte degli organismi viventi.

[2] La sua struttura è stata paragonata ad una lunghissima scala a pioli attorcigliata su se stessa e composta da due montanti (filamenti costituiti da molecole di acido fosforico e di desossiribosio) e da tanti gradini ( formati da quattro composti, detti basi azotate: adenina, guanina, citosina e timina).